Va sul palco 2015: la rece della prima serata di concorso

IMG_2704Daniele Isola (da Milano) apre la serata di sabato 12 dicembre e il concorso “Va sul Palco” edizione 2015 con il brano “Numero Perfetto”, singolo del suo ultimo lavoro “Luna di Miele per tre”, un pezzo coinvolgente che inizia a creare l’atmosfera nelle Cantine Coopuf e a incuriosire il pubblico. Il brano, come lo stesso cantautore ci racconta, nasce in modo spontaneo, lasciandosi portare dalla sequenza dei numeri, come una filastrocca, ma svela poi il riferimento alla sua situazione familiare, che lo vede essere da poco padre e quindi che il tre rinvia alla perfezione della vita. Così si ritrovano pensieri e valori nelle  riflessioni di Daniele su “Milano” e sul vissuto sociale attuale che confluiscono anche  nelle canzoni, ma sempre con un fare ironico e prendendo tutto con leggerezza. Una voce chiara e ben amalgamata con il suono ritmico delle chitarre, suonate dallo stesso Daniele e dai musicisti che lo accompagnano.

IMG_2823Il secondo artista a salire sul palco è Barack, che deriva da “baracca” (ovvero il nome con cui lo chiamavano scherzosamente gli amici per via dell’auto), all’anagrafe Lorenzo Clerici, musicista solista di Bodio  Lomnago, accompagnato da Lucantonio e Ciccio; esegue canzoni tratte dal suo ultimo EP “The journey I never made” con suoni che richiamano l’ambiente lacustre luogo di ispirazione. Presenta anche pezzi inediti  di un secondo disco che uscirà nel 2016. Genere indie-folk, in cui la chitarra acustica si affianca al suono di quella elettrica, della batteria e della tastiera. Si rileva una corrispondenza del suono al contenuto: diventa più marcato dove va ad esprimere dei concetti più profondi. La sua capacità di coinvolgere ha un riscontro positivo nel pubblico.

IMG_2942Ci saluta infine la band padovana, i Moplen, la cui prima canzone infatti è “Buongiorno”; Max, Novak, Ale, Jesse e Digi si presentano al pubblico delle Cantine con un look particolare: maglie colorate, sulle quali è riportato il nome di un altro colore scritto con un altro colore ancora, indossato dal gruppo anche nel video ufficiale della canzone. Dinamici, riescono a coinvolgere fin da subito il pubblico (il cantante scende dal palco e accende l’atmosfera!).  Le parole dei loro brani sono interessanti e trovano la fonte di ispirazione in alcuni grandi personaggi della storia, come Ludwing Van (Bethoveen) e Oscar il selvaggio (Wilde), oppure inventati (Marino); il loro stesso nome rimanda al polipropilene isotattico, ovvero un tipo di plastica pubblicizzato nel Carosello da Gino Bramieri.

Per la redazione di Notturno Giovani,

Lucia, Elena, Letizia, Linda con la supervisione di Anna e Marinella.

Le foto della serata:

https://notturnogiovani.com/%E2%98%85-photo-gallery/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...